• No products in the cart.
  • No products in the cart.

la migliore pizza napoletana di J-MOMO fatta in casa

HomeRicettela migliore pizza napoletana di J-MOMO fatta in casa
la migliore pizza napoletana di J-MOMO fatta in casa

la migliore pizza napoletana di J-MOMO fatta in casa

La pizza napoletana originale non sempre si trova in tutte le pizzerie , in quest’articolo vi daremo tutte le informazioni sulle tecniche per farla a casa ma soprattutto sulle materie prime che devono essere utilizzate.

Per fare 10 pizze della diametro di circa 25 cm ( la regola della pizza napoletana è che deve avere un diametro variabile tra i 25 ed i 35 cm) occorrono le seguenti materie prime:

Per l’impasto

  1. 1 litro d’acqua
  2. 1,6 kg di farina 00
  3. 50 gr di sale
  4. 2 gr di lievito di birra

Per la farcitura ( pizza margherita)

  1. Pomodoro San Marzano passata
  2. 1 kg fiordilatte della penisola sorrentina (Agerola se possibile)
  3. Olio EVO q.b.
  4. foglie di basilico fresco
  5. parmigiano reggiano grattuggiato

La prima operazione cosiddetta preliminare è quella di passare il pomodoro San Marzano e frantumarlo con le mani dopo di che si passa all’impasto:

  1. creare una fontanella di farina sul tavolo;
  2. fare un buco al centro;
  3. mettervi il lievito sciolto in acqua tiepida;
  4. aggiungere il sale.

Il risultato dovrà essere un impasto elastico. Ottenuto l’impasto questo va messo a riposo per almeno 6 ore lontano da fonti di calore e comunque ad una temperatura che deve oscillare dai 20 ai 25 gradi. Coprirlo con un telo è consigliabile.

Trascorse le 6 ore si passa alla preparazione delle palline pizza, una volta preparate le palline pizza di circa 200 g cadauna queste devono ancora una volta lasciate a riposare. In questo caso può essere sufficiente un altra ora.

Ora viene la parte della elaborazione della pizza, bisogna prendere le palline e stenderle creando una forma tonda classica della pizza napoletana, condirle con 4 cucchiai di passata di pomodoro e pezzetti di fiordilatte di Agerola. Le foglie di basilico è consigliabile metterle all’uscita del forno od a cottura ultimata così come secondo il nostro parere anche per il parmigiano reggiano vale la stessa procedura.

Per la cottura se non disponete di un forno a pietra lavica utilizzate il forno di casa e vedrete che il risultato soddisferà tutti gli ospiti ed in tutti i casi.

 

POST A COMMENT