• No products in the cart.
  • No products in the cart.

Nerano e gli spaghetti alla Maria Grazia

HomeNovitàNerano e gli spaghetti alla Maria Grazia
nerano

Nerano e gli spaghetti alla Maria Grazia

Le spiagge di Nerano

Già nell’antica Roma le famiglie patrizie erano solite passare lunghi periodi di villeggiatura in Costiera Amalfitana a Marina del Cantone: ancora oggi Nerano resta una delle mete predilette di chi si accinge a visitare la costiera amalfitana e questo non solo per la bellezza delle spiagge e delle insenature ma anche per gli splendidi piatti che i ristoranti che si trovano a Nerano preparano per i propri ospiti. Primo fra tutti la famosissima spaghettata alle zucchine di Maria Grazia. Splendido ristorantino che da decenni è proprio sulla spiaggia di Nerano. La ricetta resta ancora un segreto e che ha avuto nel corse degli anni ospiti eccellenti. Vi faceva tappa ogni qual volta col proprio yacht si recava in costiera Aristotele Onassis cosi come Totò il principe de Curtis ma la lista dei vip che si recava a trovare Maria Grazia è infinita.

Accanto alla spiaggia principale, facilmente raggiungibile visto che la strada arriva praticamente fino al mare, ci sono la spiaggia di Recommone, a cui si arriva con un comodo sentiero, e la Baia di Ieranto oggi vincolata, di fatti vi si può accedere solo a piedi con un percorso molto impegnativo quasi alla Messner.

Marina del Cantone

Marina del Cantone è la baia di Nerano, una spiaggia ampia, con zone libere, stabilimenti balneari e ristoranti costruti su palafitte sul mare della Costiera Amalfitana.

L’esposizione al Sud e le montagne che la riparano dal vento fanno sì che qui sia possibile godersi le belle giornate di sole da fine marzo a ottobre inoltrato.
L‘acqua è sempre pulitissima e gradevolmente fresca.

Baia di Recommone

Da Marina del Cantone parte un sentiero che, in un quarto d’ora circa di cammino, conduce alla Baia di Recommone.
Un angolo suggestivo della Costiera Amalfitana, ben riparato dai venti, dove si trova un solo stabilimento balneare La Conca del Sogno, con relativo ristorante (aperto anche la sera).

Nell’insenatura si trovano due grotte: la Grotta di Recommone e la Grotta dei Pescatori, particolarmente gradevoli per prendere un po’ di fresco nelle giornate estive.amalfi-coast-map

IL Piatto simbolo di Nerano è sicuramente lo spaghetto alla Nerano o alla Maria Grazia dal nome di chi lo ha inventato, un piatto unico nel suo genere, semplice ma gustoso, che ha stregato i visitatori della Costiera Amalfitana, conquistando anche i palati più esigenti. Questa specialità è chiamata così dall’omonima località, situata tra la Penisola Sorrentina e la Costiera, famosa per i suoi paesaggi spettacolari e per l’inconfondibile bellezza delle sue spiagge. Gli Spaghetti alla Nerano furono inventati nel 1952 nella cucina del ristorante “Maria Grazia”, anche se ogni chef ha la sua ricetta particolare e il suo tocco segreto, che riguarda il tipo di formaggio da utilizzare, la frittura delle zucchine o l’aggiunta dell’uovo.

Che si scelga di far tappa qui per godersi una giornata di mare o per fare un’escursione, non può mancare la sosta in uno dei tipici ristorantini con vista mare per assaporare questa pietanza diventata famosa in tutto il mondo. Ecco alcuni suggerimenti sui ristoranti dove si possono mangiare gli Spaghetti alla Nerano più saporiti.

Ristorante Maria Grazia, (Via Marina del Cantone 65, Massa Lubrense)

Questo noto ristorante prende il nome dalla fondatrice, madre della celebre donna Rosa e nonna di Lello e Andrea, tuttora infaticabili e onnipresenti in cucina. Durante il periodo della “dolce vita”, donna Rosa ha dato alla luce la ricetta che contribuirà a rendere il suo locale una vera e propria meta di pellegrinaggio culinario, ovvero i famosi spaghetti a base di zucchine fritte mantecati nel provolone del monaco.

Taverna del Capitano (Piazza delle Sirene 10, Nerano)

Questo piatto è presente anche nel menu della Taverna del Capitano di Alfonso Caputo, locale nato intorno alla metà degli anni Sessanta dalla ristrutturazione di una vecchia casa di pescatori, con 15 camere e un’ampia sala ristorante che dava e tutt’oggi dà direttamente sulla spiaggia. Il segreto dello chef risiede nella particolare miscela dei formaggi dei Monti Lattari, che danno al piatto quell’inconfondibile tocco di bontà.

Quattro Passi (Via Amerigo Vespucci 13/N, Nerano)

La meticolosa ricerca di materie prime genuine, sapientemente coltivate e combinate tra loro con amore, passione e sagacia, ha reso la cucina di questo ristorante unica ed inimitabile. Lo chef Tonino Mellino, nato in Argentina e poi ritornato nella sua terra d’origine, afferma che il rischio di questo piatto sono proprio le zucchine, che devono essere tagliate a rondelle sottili e lasciate cuocere per poco tempo, in modo da evitare che si brucino. Dopo la frittura in olio extravergine d’oliva, devono essere asciugate e passate in acqua bollente prima di procedere alla mantecatura nel formaggio. In questo modo le zucchine si amalgamano alla perfezione con gli altri ingredienti.

Hotel Lo Scoglio (Piazza delle Sirene 15, Nerano)

Lo Scoglio da Tommaso è stato fondato nel 1958 dalla famiglia De Simone e ancora oggi, dopo ben tre generazioni, questo ristorante offre il più fine esempio di cucina locale, proponendo al cliente piatti di pesce e a base di prodotti provenienti direttamente dall’orto di famiglia. Anche qui non possono mancare gli Spaghetti alla Nerano, realizzati a regola d’arte e diventati uno dei piatti forti del menu.Ristorante Il Cantuccio Mare (Marina del Cantone)

Nel menù i questo ristorante affacciato sul mare si possono trovare tutti i sapori tipici della cucina della Costiera amalfitana. Tra i piatti più famosi vanno menzionati i paccheri ai frutti di mare e patate, gli scialatielli ai frutti di mare, senza tralasciare il piatto tipico neranese, lo spaghetto con le zucchine.

Hotel Le Sirene (Via Marina del Cantone 27, Massa Lubrense)

Questo hotel-ristorante rientra a pieno titolo nell’elenco dei posti migliori in cui gustare questa specialità e sorge in un piccolo e pittoresco borgo di pescatori chiamato Marina del Cantone, direttamente sulla spiaggia a pochi metri dal mare, all’interno della riserva marina di Punta Campanella. La cucina, di tipica tradizione napoletana, è arricchita dalle antiche ricette di famiglia e parte delle materie prime utilizzate nella preparazione delle pietanze sono di produzione locale.

POST A COMMENT