• No products in the cart.
  • No products in the cart.

Le tette o sospiri delle Monache. Il dolce di Altamura

HomeRicetteLe tette o sospiri delle Monache. Il dolce di Altamura
tette-monache

Le tette o sospiri delle Monache. Il dolce di Altamura

Le tette delle Monache o sospiri delle Monache sono dei dolci deliziosi e tipici di Altamura. Di seguito la ricetta originale per poterle preparare in casa.

Ad Altamura, antica città pugliese conosciuta per il pane dop, fino a poco tempo fa esisteva ancora un presidio di suore depositarie dell’antica ricetta delle “Tette delle Monache”, che venivano preparate all’interno dello splendido monastero di Santa Chiara. Qui le suore si dividevano i compiti: c’è chi sbucciava le mandorle, chi lavorava la crema pasticcera e chi era addetta al rigoroso controllo delle modalità di produzione e delle procedure, sulla base di una specifica “dispensa” del Vescovo.  All’interno del Monastero vi è una pasticceria attrezzata. Oggi la produzione di “Tette delle Monache” secondo la ricetta originaria è stata delegata a Francesco Paolo Fiore, presidente dell’Associazione Cuochi Materana, che continua a produrre Tette delle Monache in numero considerevole, in qualsiasi periodo dell’anno.

Ingredienti:

per le tette delle monache

250 g di FARINA Manitoba
50 g di zucchero a velo
400 g di uova (circa 8 uova)

per la crema chantilly
  • 500 ml di latte intero
  • 3 uova
  • 130 g di zucchero
  • scorza grattugiata di un limone o vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 55 g di farina
  • 250 g di panna fresca montata

Preparazione:

Montare tutti gli ingredienti assieme in una planetaria o con un frullino elettrico per 10-12 minuti. Accendere il forno a 170°. Una volta montato il composto risulterà bello spumoso. Trasferirlo in una sacca da pasticceria o comunemente dette sacca a poche con la bocchetta tonda e formate tante palline, con la punta all’insù, su una placca con carta da forno. Infornare in forno ventilato, già caldo, a 170° per 15-20 minuti . Si consiglia di lasciare lo sportello un po’ aperto aiutandovi con un cucchiaio di legno, per far uscire l’umidità. Una volta cotte, far raffreddare qualche minuto e farcire.

Per la crema chantilly.

Sbattere in una ciotola le uova a temperatura ambiente con lo zucchero gli aromi e aggiungere la farina setacciata. A parte mettere a sobollire il latte in un pentolino e aggiungere il composto di uova, mescolando energicamente con una frusta o spatola e far addensare. Togliere la crema dal fuoco e farla raffreddare, sigillando con della pellicola a contatto, evitando quella patina sulla crema. In una ciotola montare la panna fresca con delle fruste elettriche. Prendere la crema fredda e alleggerirla con la panna fresca montata.

POST A COMMENT