• No products in the cart.
  • No products in the cart.

la pastiera napoletana, ricetta originale

HomeRicettela pastiera napoletana, ricetta originale
pastiera napoletana

la pastiera napoletana, ricetta originale

Le origini della Pastiera napoletana portano lontano nel tempo, ai riti di culti pagani che celebravano l’arrivo della primavera.
Secondo un’antica leggenda la sirena Partenope, innamorata della bellezza del golfo tra Posillipo e il Vesuvio, decise di fissare in quel luogo la sua dimora.
Ogni anno a primavera, la bella sirena emergeva dalle acque e salutava la gente che popolava il golfo con canti d’amore e di gioia.

Pastiera napoletana, ricetta originale

La lista degli ingredienti
per due pastiere*
per la pasta frolla fine allo strutto
500 grammi di farina per dolci 00
200 grammi di zucchero semolato
200 grammi di strutto
2 uova grandi
2 grammi di ammoniaca per dolci
2 limoni medio piccoli, la scorza grattugiata
per la farcitura della pastiera napoletana
500 grammi di ricotta di pecora, preferibilmente metà romana e metà sarda
500 grammi di zucchero semolato
500 grammi di grano cotto**
5 uova medie, per me da terra
100 grammi di canditi
una bacca di vaniglia o 2 cucchiaini di estratto
5 gocce di Neroli o in alternativa 2 o 3 ml di aroma ai fiori d’arancio
1 cucchiaio di strutto
Preparazione
 
la pasta frolla per pastiera

In una ciotola o nella spianatoia disponiamo la farina a fontana, al suo centro uniamo i restanti ingredienti e lavoriamo con mano delicata la nostra pasta frolla fine, sbriciolando l’impasto sino a che gli ingredienti si saranno incorporati perfettamente.Riponiamo nella pellicola trasparente e lasciamo riposare in frigorifero per almeno 24 ore.

la farcitura della pastiera napoletana

Scoliamo il grano cotto e versiamolo in una pentola, uniamo lo strutto sino al completo scioglimento.  Lasciamo cuocere a fuoco dolce per circa 5 minuti e spegniamo la fiamma. Lasciamo raffreddare completamente.

In una ciotola amalgamiamo tutti gli ingredienti sino a formare un composto uniforme – ricordate: è importantissimo che la ricotta sia ben sgocciolata.

completiamo la pastiera napoletana
Stendiamo metà impasto su di un foglio di carta forno leggermente infarinato, vi suggerisco di sovrapporre un secondo foglio per avere una stesura uniforme, lo spessore deve essere intorno ai 2 mm.
Spennelliamo un lievissimo strato di strutto sulla teglia per pastiera ed infariniamo lievemente.
Con l’aiuto del foglio di carta forno adagiamo lo strato di pasta frolla sullo stampo, tagliamo il bordo in eccesso e bucherelliamone il fondo con i rebbi di una forchetta.
Versiamo metà farcitura lasciando libero circa 1 cm di bordo.
Con la pasta in eccesso ricaviamo delle strisce da disporre sulla nostra pastiera – sono fondamentali poiché eviteranno all’ impasto di fuoriuscire nel corso della cottura.
Inforniamo in forno preriscaldato a 200° per circa 45 minuti o più a seconda delle dimensioni dello stampo. Sforniamo e lasciamo raffreddare prima di sformarla.

POST A COMMENT