• No products in the cart.
  • No products in the cart.

IL SAPORE UNICO DEL CILENTO, TRA MONTAGNA E MARE

HomeEventiIL SAPORE UNICO DEL CILENTO, TRA MONTAGNA E MARE
vallo di diano

IL SAPORE UNICO DEL CILENTO, TRA MONTAGNA E MARE

Il cilento  e Vallo di Diano, luoghi unici, tra storia e natura incontaminata. Il Cilento ed il Vallo di Diano ai piedi degli appennini ed a due passi dal mare incontaminato del Cilento, tra borghi medioevali e canyon che portano al mare, questo è il Cilento ed il Vallo di Diano impreziosite da panorami unici al mondo grazie alle cime che la circondano che discendono rapidamente al mare.

Un luogo che pare incantato, ma che non risparmia asperità a chi lo abita da millenni: quello stesso luogo che grazie a un incessante dialogo con la natura muta la durezza della montagna in un’opportunità, mentre le difficoltà si trasformano in risorse preziose.

La natura ci fornisce due elementi insostituibili e preziosi, l’acqua pura e l’aria limpida delle montagne mista al sale marino che una leggera brezza trasporta costantemente . Da sempre avvertiamo l’urgenza di valorizzarle con materie prime scelte con quella conoscenza tecnica ed empirica che nel corso degli anni è diventata sapienza. Semole selezionate di grano duro, integrali e biologiche e farro sono valutate secondo i più rigorosi criteri di qualità, ma ancora prima sono scelti produttori che condividono il nostro sistema di valori.

La meticolosa lavorazione dei grani e la raffinata combinazione delle diverse varietà, affinata in cento anni e oltre, ci consente di ottenere nel prodotto finale quell’armonia tra caratteristiche tecnologiche di tenuta alla cottura, profumazione e gusto, quella piacevolezza al tatto e quell’agilità di condivisione dei piatti con i condimenti che lo rendono irresistibile per tutti gli amanti della pasta.

 

LA PRODUZIONE

 

La produzione si sviluppa su ben 4 linee che ogni giorno impastano ed estrudono oltre 60 tonnellate di pasta in cento formati differenti, senza rinunciare al carattere primevo e alla definizione intransigente di un livello qualitativo di vertice. Arcigne procedure di controllo in ogni fase dei processi e l’automazione affiancata dalla continua sorveglianza dei nostri maestri pastai ci conducono alle più avanzate certificazioni di qualità. Vale la pena di ricordare, infatti, che oltre alle analisi tecniche è la sensibilità umana che sa adattare alle micrometriche variazioni climatiche, ora dopo ora.

Il Laboratorio di Ricerca è attrezzato per verificare la purezza e la ricchezza organolettica delle semole ancor prima dello stoccaggio nei sili da cui vengono inviate alle linee di produzione. Inizia qui l’alchemica operazione dell’impasto con acqua di sorgente, la modellazione attraverso le trafile, veri e propri oggetti di gioielleria meccanica. Infine la pasta appena formata raggiunge le linee di essiccazione.

Un prodotto composto da solo tre ingredienti di cui uno impalpabile – farina, acqua, aria – racchiudono nella semplicità minimale il segreto della loro magia: solo l’ossessione per la qualità può garantire l’eccellenza autentica del risultato finale. Sapori semplici che racchiudono l’infinito della natura, viatico indispensabile per la soddisfazione di chi se ne nutre.

 

Per la nostra realtà la scelta biologica è un impegno irrinunciabile, a partire dalla sua definizione. Il Pastificio J-MOMO, infatti, traduce uno dei propri valori fondanti, la vocazione a fare le cose per bene, a principio universale condiviso con gli agricoltori che applicano metodi di coltivazione responsabili, praticano l’esclusione dei fertilizzanti chimici e dei prodotti di diserbo, ma anche un utilizzo razionale e ragionevole dei terreni che escluda il depauperamento irreversibile.

Per questo possiamo dire che la nostra pasta è realizzata a partire da raccolti incontaminati, acqua sorgiva d’altitudine, con lavorazioni rispettose dell’integrità profonda della materia prima.

Un principio alla base anche di un ideale autentico e concreto perché non si ferma a valutare il risultato della produzione, ma ne traguarda anche le conseguenze senza dimenticare i produttori, gli attori che percorrono questa strada con noi. Riflettere e studiare gli effetti di ogni scelta e comprendere le ragioni delle conseguenze è il nostro modo di “essere Bio”, ben oltre l’accettazione dei protocolli di coltivazione e produzione biologica, ben oltre il manifesto, fino a contemplare un profondo ripensamento della qualità della vita.


Un cibo composto da solo due ingredienti, la farina e l’acqua delle nostre montagne – oltre alla purissima aria delle alte quote – fonda la propria identità sulla feroce valutazione delle materie prime. Ecco dunque la ricerca inesausta delle migliori semole biologiche che, lavorate con cura e attenzione, daranno origine a una pasta di qualità superiore.

Il profumo della pasta “calata” nell’acqua bollente è il più sottile e sincero segnale di un carattere particolare, assieme a una risposta alla cottura e al condimento che sa andare incontro alle esigentissime richieste di importanti chef, di raffinati buongustai e di tutti gli appassionati di grande cucina domestica.

 

 

 

POST A COMMENT